MyUnitn

Il Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza, a partire dall'anno accademico 2011-2012 è articolato in un percorso unico di diritto “comparato, europeo e transnazionale”, destinato all’apprendimento contestuale del diritto interno italiano in congiunzione con il diritto di altri ordinamenti, del diritto comunitario e del diritto internazionale.

L'aspetto europeo e transnazionale è inoltre valorizzato dalla possibilità per lo studente di poter scegliere fino a sette esami complementari (a scelta dello studente) e di sostenere esami fondamentali e complementari in lingua inglese, migliorando la conoscenza della lingua attraverso corsi di lingua e di lingua giuridica (inglese, tedesco, francese, spagnolo).

I ANNO

Insegnamenti obbligatori

Filosofia del diritto

Scopo dell'insegnamento è di fornire allo studente gli strumenti critici per riflettere sui presupposti culturali ed i principi regolatori della esperienza giuridica. L’investigazione filosofica, attraverso il ricorso alle fonti classiche moderne e contemporanee, permetterà anche di impostare il problema del ragionamento giuridico.

9 crediti

Istituzioni di diritto romano

Il corso intende valorizzare le potenzialità e le peculiarità della materia per la formazione del giurista moderno. Per queste ragioni — secondo una prospettiva storica, che tenga conto della evoluzione del diritto privato e processuale romano dalla fondazione di Roma (753 a.C.) fino alla morte dell'imperatore Giustiniano (565 d.C.) — si tenderà a cogliere gli elementi creativi dell'esperienza giuridica romana (legislazione, interpretazione giurisprudenziale, attività onoraria dei magistrati), intesa quale fondamento del sistema civilistico europeo.

9 crediti

Istituzioni di diritto privato

Il corso si propone di far acquisire le conoscenze delle nozioni, delle fonti e delle regole giuridiche fondamentali che appartengono all’area del diritto privato allo scopo, tra l’altro, di familiarizzare il discente con l’uso degli strumenti metodologici necessari per l’analisi e la risoluzione delle problematiche giuridiche.

9 crediti

Istituzioni di diritto pubblico

Il corso intende offrire agli studenti la conoscenza dei fondamenti costituzionali del nostro ordinamento, mediante un approccio attento ad ogni novità istituzionale, permettendo, nel contempo, di acquisire la padronanza degli strumenti per la ricerca delle norme giuridiche.

9 crediti

Istituzioni di diritto dell'Unione Europea

Il corso mira a fornire le conoscenze di base del diritto comunitario e del suo rapporto con il diritto interno.

9 crediti

Sistemi giuridici comparati

La prima parte del corso introdurrà lo studente alla conoscenza del diritto comparato ed in particolare degli scopi, degli strumenti e della metodologia di questa scienza.
La parte centrale delle lezioni avrà inizio con un’analisi delle diverse famiglie giuridiche presenti attualmente nel mondo e proseguirà con lo studio dell’ordinamento giuridico inglese e della sua storia, con un approccio principalmente comparatistico. Seguirà un approfondimento delle caratteristiche della famiglia giuridica di common law e delle sue diverse epifanie, con particolare attenzione all’ordinamento statunitense.
Lo studio della famiglia giuridica romano germanica concluderà il corso.

9 crediti

 

II ANNO

Insegnamenti obbligatori

Diritto costituzionale

Il corso intende fornire una comprensione approfondita del diritto costituzionale, la quale permetta di valutare anche criticamente l’inquadramento dell’ordinamento italiano all’interno dei principi dello Stato costituzionale di diritto. In base a questa impostazione, gli obiettivi di apprendimento comprendono la conoscenza del concetto di Costituzione e l’apprezzamento delle relative dinamiche; la comprensione del sistema delle fonti e della sua tendenza a progressive articolazioni e competizioni; lo studio dell’amministrazione della giustizia, con particolare riferimento alla giustizia costituzionale.

9 crediti

Diritto internazionale

Il corso di diritto internazionale mira a fornire una conoscenza delle caratteristiche di fondo dell’ordinamento giuridico internazionale.

9 crediti

Diritto penale

Il corso mira a fornire una conoscenza completa della disciplina generale del sistema penale italiano, con l’ulteriore obiettivo di mettere lo studente in condizione di ben illustrare i principali aspetti caratteristici e problematici degli istituti generali della teoria del reato e di sviluppare una adeguata capacità di inquadramento di singoli ipotetici casi concreti.

9 crediti

Economia politica

Obiettivi formativi del corso sono:
- Fornire, attraverso lo studio della teoria microeconomica, alcuni strumenti utili a capire la varietà della struttura istituzionale di un sistema economico.
-  Spiegare il modo in cui le risorse scarse vengono destinate ai diversi usi attraverso una particolare istituzione e cioè i mercati (perfettamente o imperfettamente concorrenziali).
- Illustrare una teoria del comportamento umano utilizzabile per l'analisi del diritto.

9 crediti

Istituzioni di diritto privato II

Il corso di Istituzioni di diritto privato II rappresenta una diretta prosecuzione del corso istituzionale del primo anno.Il corso di Istituzioni di diritto privato II rappresenta una diretta prosecuzione del corso istituzionale del primo anno.

9 crediti

Storia del diritto medievale e moderno I

Il corso si prefigge di fare acquisire agli studenti la strumentazione teorica per sviluppare l'analisi delle fonti storiche del diritto occidentale. Tale strumentazione include quindi sia la conoscenza teorica dei metodi di ricerca storica, sia l'uso della letteratura scientifica necessaria all'indagine storico-comparatistica. Alla fine del corso gli studenti avranno una buona conoscenza generale della storia della tradizione giuridica occidentale e sapranno commentarne criticamente le fonti.

9 crediti

 

III ANNO

Insegnamenti obbligatori

Diritto amministrativo

Obiettivo del corso è far emergere dall'esperienza giuridica le ragioni di un diritto speciale relativo alle pubbliche amministrazioni, parzialmente differenziato per principi giuridici e regole d'azione rispetto alla ordinaria regolamentazione dei rapporti intersoggettivi.

12 crediti

Diritto civile

Il corso si propone di rendere familiari i metodi della riflessione civilistica e di agevolare l’apprendimento di alcune delle abilità proprie del giurista: comprensione del testo, interpretazione del testo, applicazione della regola al caso (problem solving), redazione del testo.

7 crediti

Diritto commerciale

II corso ha per oggetto la disciplina dell'impresa, tanto individuale quanto collettiva.

9 crediti

Diritto del lavoro

Il corso ha come obiettivo di sviluppare la capacità argomentativa degli studenti in relazione all’individuazione delle regole che governano le relazioni giuridiche di lavoro (subordinato, autonomo o comunque prestato in modo prevalentemente personale) attraverso un metodo didattico connotato da un approccio casistico.

12 crediti

Diritto penale corso avanzato

Il Corso avrà ad oggetto una introduzione generale alla parte speciale del diritto penale, cui farà seguito una trattazione specifica della parte relativa ai reati contro l'amministrazione della giustizia e ai reati contro l'ordine pubblico.
Più in particolare, si partirà da un inquadramento complessivo del sistema dei reati nel nostro ordinamento penale, menzionando le scelte di allocazione del nostro legislatore, che solo in parte ha inserito nel codice penale la descrizione dei comportamenti punibili, riservando una vastissima area di fattispecie a leggi complementari.
L'attenzione sarà poi concentrata sulla sistematica interna del codice, con una sottolineatura dei passaggi diacronici che hanno portato dal codice precedente a quello vigente ed alle numerose riforme parziali che hanno modificato nel tempo il volto di quest'ultimo.
Restringendo ancora ed approfondendo l'oggetto dell'analisi, si tratterà poi delle questioni generali relative ai reati contro l' amministrazione della giustizia e della configurazione delle singole fattispecie incriminatrici, avendo cura di inserirle in un contesto complessivo idoneo a favorire un apprendimento critico e consapevole dei condizionamenti storici, politici e normativi che le riguardano.
Lo stesso avverrà in un secondo momento con riguardo ai reati contro l'ordine pubblico.
Obiettivo essenziale è pertanto quello di introdurre lo studente al lavoro tecnico di interpretazione delle norme configuranti i reati nella consapevolezza della loro contestualizzazione.

6 crediti

 

IV ANNO

Insegnamenti obbligatori

Diritto commerciale avanzato

Il corso intende approfondire singoli istituti e/o settori del diritto commerciale.

6 crediti

Diritto processuale civile

Il corso mira a offrire le metodologie argomentative e gli strumenti teorico-pratici atti a comprendere l'applicazione delle norme sostanziali civili nel processo e, così, la dimensione “clinica” del diritto civile.

14 crediti

Diritto romano

Il corso intende fornire un contributo alla formazione critica del giurista .

6 crediti

Procedura penale

Il corso intende fornire gli strumenti per un’adeguata comprensione del sistema processuale penale, con particolare attenzione alla disciplina del procedimento-processo in primo grado.

14 crediti

Storia del diritto medievale e moderno II

Il corso approfondisce alcuni aspetti e temi cruciali nella storia del diritto medievale e moderno, anche in particolare attraverso l’analisi di fonti giuridiche e opere dottrinali importanti nella storia del diritto europeo fra Medioevo ed età moderna. Alla fine del corso lo studente avrà una buona conoscenza delle linee generali della storia del diritto medievale e moderno e, in particolare, dei temi specifici approfonditi nel corso; avrà acquisito la padronanza della metodologia storico-giuridica e sarà in grado di analizzare le fonti giuridiche e le opere dottrinali presentati a lezione, e di ricostruirne e discuterne in modo critico i concetti fondamentali.​
6 crediti

 

V ANNO

Un insegnamento a scelta vincolata

Filosofia del diritto corso avanzato

Il corso si rivolge allo studente di giurisprudenza già in possesso delle nozioni fondamentali nelle principali discipline del diritto. Attraverso un’analisi di tipo filosofico e logico-giuridico saranno prospettati e discussi alcuni nodi problematici legati alla natura della decisione giudiziale e alle metodologie argomentative più appropriate al contesto processuale.

6 crediti

Metodologia della scienza giuridica

Il corso intende fornire le basi critiche per una corretta impostazione del tema del metodo nella scienza giuridica. Offrirà perciò una riflessione generale sul tema del metodo nelle scienze, ed una particolare sul problema del ragionamento così come proposto dalla logica giuridica, intesa tanto come schema tradizionale di pensiero (mutuato dal metodo cd. scientifico), quanto come una nuova prospettiva incentrata sulla topica giuridica. A questo scopo verrà approfondito il metodo cd. retorico, inteso come criterio di organizzazione topica del materiale giuridico, finalizzato al confronto dialettico. Un metodo che caratterizza tanto l'attività dello scienziato del diritto quanto quella del giurista di Foro.

6 crediti
Insegnamenti obbligatori

Diritto tributario

Fornire attraverso lo studio dei principi generali del diritto tributario strumenti per apprendimenti pratici.
Far comprendere l’evoluzione odierna dei tributi.

6 crediti

Diritto processuale amministrativo

Il corso si propone l’obiettivo di fornire agli studenti la strumentazione necessaria per la comprensione teorica e applicativa dei meccanismi della tutela giurisdizionale amministrativa, anche in una prospettiva di analisi comparata delle soluzioni presenti in altri sistemi.

6 crediti

Esami a scelta vincolata in attività affini e integrative

Esami complementari da scegliere nell'offerta formativa annuale
42 crediti

Altre attività

Lo studente potrà colmare questi crediti con esami a scelta libera, competenze linguistiche, competenze informatiche, laboratori applicativi e tirocini.
13 crediti

Lingua straniera

Conoscenza di una lingua straniera a livello B1, a scelta tra inglese, francese, tedesco e spagnolo
5 crediti

Prova finale

La prova finale costituisce la verifica dell’acquisizione di adeguate conoscenze di metodo e di contenuti culturali, scientifici e professionali per la formazione del giurista e consiste normalmente nella presentazione di una tesi e nella sua discussione di fronte a una commissione. La tesi consiste in una trattazione esauriente, critica e originale, che riveli capacità di ricerca autonoma, maturità metodologica e di giudizio, conoscenze giuridiche e interdisciplinari.

22 crediti
Aggiornato il
17 Gennaio 2018