MyUnitn

Il Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell'Informazione ha attivato per l'anno accademico 2019/2020 un nuovo corso di laurea in Ingegneria Informatica, delle Comunicazioni ed Elettronica.

Il corso sostituisce due corsi di studio che non saranno più attivi per gli studenti del primo anno:

  • la laurea in Ingegneria dell’Informazione e delle Comunicazioni
  • la laurea in Ingegneria dell’Informazione e dell’Organizzazione d’Impresa.

 


Per gli studenti già iscritti:

Il Corso di Laurea in Ingegneria dell’Informazione e dell’Organizzazione d’Impresa si propone di rispondere alla crescente domanda di giovani laureati capaci di inserirsi sia nelle aziende manifatturiere e di servizi, sia nella Pubblica Amministrazione, con competenze nell'uso degli strumenti informatici e telematici dedicati ai sistemi organizzativi d'impresa. 

La preparazione del laureato in Ingegneria dell'Informazione e Organizzazione di Impresa è dunque bivalente: da un lato, egli possiede una buona conoscenza dei sistemi d'impresa e dei processi che ne caratterizzano il funzionamento; dall'altro ha una solida preparazione sugli strumenti informatici e telematici impiegabili per migliorare le prestazioni di tali sistemi e renderli più competitivi. Gli obiettivi formativi vengono raggiunti attraverso un'offerta didattica che permette allo studente di acquisire e di integrare in modo armonico e bilanciato le diverse conoscenze richieste. 

I due percorsi "Informazione" ed "Informatica" permettono allo studente di scegliere ed approfondire temi relativi ai settori delle telecomunicazioni e dell’informatica, rispettivamente.

In particolare, i contenuti disciplinari proposti dal percorso formativo sono orientati a fornire agli studenti una preparazione metodologica specifica finalizzata all'analisi, alla modellazione e alla formulazione di problemi ingegneristici complessi nell'ambito dell'Ingegneria dell'Informazione, con particolare attenzione ai sistemi informativi a supporto dei flussi informativi associati ai processi aziendali. Al termine del percorso, pur conservando prevalenti competenze tecniche tipiche dell'Ingegnere dell'Informazione, il laureato è in grado di affrontare problemi tecnico-organizzativi applicando efficacemente le moderne tecnologie dell'informatica e della telematica nella innovazione dei modelli organizzativi delle imprese; il laureato è peraltro capace di recepire e implementare l'innovazione e di aggiornare le sue conoscenze con l'evolversi del contesto tecnologico e competitivo.