Cos’è e a cosa serve lo stage

Lo stage è un periodo di formazione da svolgere presso una realtà produttiva o professionale: è un’opportunità per arricchire le conoscenze apprese durante il corso di studio, un contributo importante alla tua formazione e un supporto per le future scelte professionali.

In particolare, è un’esperienza che aiuta:

  • a riconoscere l’importanza della preparazione teorica nei processi produttivi e sperimentare in pratica il sapere come strumento di lavoro
  • a confrontarsi con la complessità del mondo del lavoro e acquisire le prime competenze per gestirla.

L’attività di stage:

  • è obbligatoria solo nel percorso Progettazione e innovazione sociale e previsto nel 3° anno. Negli altri percorsi è opzionale e può sostituire altre attività orientate al lavoro oppure attività a scelta
  • Non si configura come un rapporto di lavoro.
  • Deve durare al massimo 12 mesi.

Nel percorso Progettazione e innovazione sociale per chi si è immatricolato dall'a.a. 2023/2024 riconosce 8 crediti e deve durare almeno 200 ore.

In tutti gli altri percorsi (incluso Progettazione e innovazione sociale per gli immatricolati fino al 2022/2023riconosce 4 crediti e deve durare almeno 100 ore.

Iscriviti alla comunità Moodle Stage DSRS 2023/2024 per avere informazioni sull'offerta di stage del Dipartimento e il supporto dai referenti di stage

Iscriviti alla newsletter Avvisi Stage DSRS per ulteriori aggiornamenti

Stage interno

Si svolge presso le strutture di Ateneo, incluse il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, il Centro Jean Monnet e l'Opera Universitaria.

Per svolgere lo stage devi individuare un tutor universitario (accademico) tra i docenti del corso di studio disponibili a seguirti.

Stage esterno

Si svolge presso un'azienda o un ente diverso dall'Università di Trento.

Per svolgere lo stage devi individuare

  • un tutor universitario (accademico) tra i docenti del corso di studio disponibili a seguirti
  • un tutor aziendale, con il quale devi concordare il Progetto formativo (dati dello stagista, dati del tutor universitario, obiettivi formativi, attività e modalità di svolgimento dello stage, obblighi delle parti coinvolte).

Attivare lo stage interno o esterno

Stage all’estero 

Puoi svolgere lo stage all'estero partecipando ai bandi di mobilità internazionale: consulta la pagina Andare all'estero | Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale

Riconoscimento dell’attività professionale o formativa

Lo stage può essere sostituito con il riconoscimento di attività professionale o formativa ritenuta coerente con il percorso formativo.

Per chi è immatricolato al percorso Progettazione e innovazione sociale  dall'a.a. 2023/2024 le attività devono avere avuto una durata di almeno 200 ore (8 crediti).

Per tutti gli altri percorsi (incluso Progettazione e innovazione sociale per gli immatricolati fino al 2022/2023le attività devono avere avuto una durata di almeno 100 ore (4 crediti). Se l’attività supera le 100 ore possono essere riconosciuti crediti aggiuntivi per attività a scelta fino ad un massimo di 8 crediti complessivi (1 credito ogni 25 ore).

Le attività si devono essere concluse entro 12 mesi dall'inizio.

Chiedere il riconoscimento di attività professionali o formative

Stage post laurea 

Puoi fare uno stage post laurea fino ad un anno dopo il conseguimento del titolo. Tutor universitario ed aziendale sono necessari anche per gli stage post-laurea. Per informazioni leggi la pagina Opportunità di Stage e Lavoro

Aggiornato il
17 Maggio 2024