MyUnitn

Gli studenti che non sono in possesso dei requisiti per l'accesso ai corsi di laurea magistrale possono iscriversi a corsi singoli al fine di acquisire i crediti necessari per avviare la carriera di secondo livello.

Non è consentito l'accesso alla laurea magistrale con debiti formativi. Pertanto i requisiti richiesti devono essere posseduti alle scadenze indicate nel bando di ammissione e comunque prima dell’immatricolazione.

I requisiti per accedere alla laurea magistrale in Economia e Legislazione d’impresa sono:

  1. requisiti curriculari
  2. requisiti di preparazione disciplinare
  3. requisiti di adeguatezza della personale preparazione.

1. Requisiti curriculari

  • essere in possesso di laurea di primo livello, conseguita in università italiane o altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo
  • avere una padronanza della lingua inglese certificata almeno pari al livello B1 o equivalente.

2. Requisiti disciplinari

L’elevato grado di specializzazione richiesta al termine della laurea magistrale in Economia e legislazione d’impresa comporta che molte conoscenze richieste debbano essere già possedute dagli studenti, almeno a livello “base”, al momento dell’immatricolazione. Conseguentemente, gli immatricolati alla laurea magistrale dovranno dimostrare, prima di procedere all’immatricolazione, di essere in possesso di significative conoscenze generali negli ambiti disciplinari tipici di una laurea in Economia (classe L33) e in Economia aziendale (classe L18) e di conoscenze specifiche in contabilità e bilancio, revisione contabile, diritto commerciale, tributario e del lavoro. 
I requisiti disciplinari della laurea magistrale richiedono l’aver acquisito nei percorsi di studio precedenti almeno 110 crediti nei settori disciplinari tipici di una laurea in Economia (L18 e L 33) con i seguenti vincoli:

A) almeno 49 crediti universitari nelle seguenti specifiche discipline

Disciplina Settore scientifico disciplinare Crediti minimi
Contabilità aziendale e principi contabili SECS-P/07 16
Revisione aziendale SECS-P/07 5
Finanza aziendale SECS-P/09 o SECS-P/11 5
Diritto civile IUS-01 o IUS-05 5
Diritto pubblico IUS-09 3
Diritto tributario IUS-12 5
Diritto del lavoro IUS-07 5
Diritto commerciale IUS-04 5

B) Ulteriori 30 crediti nei saperi di base di una laurea in Economia

Disciplina Settore scientifico disciplinare Crediti minimi
Strumenti e metodi quantitativi SECS-S/01, SECS-S/03, SECS-S/06 10
Economia politica SECS-P/01, P/02 10
Ambito aziendale SECS-P/07, P/08, P/09, P/10, P/11, 10

C) 31 indistintamente nei settori tipici dei corsi di laurea delle classi L18 e L33,
Gli ulteriori 31 crediti sono riferiti indistintamente ai settori tipici dei corsi di laurea delle classi L18 e L33, e in particolare: SECS-P/01- SECS-P/02, SECS-P/03. SECS-P/04, SECS-P/05, SECS-P/06, SECS-P/07, SECS-P/08, SECS-P/09, SECS-P/10, SECS-P/11, SECS-P/12, SECS-P/13, SECS-S/01, SECS-S/03, SECS-S/06, IUS-01, IUS-04, IUS-05, IUS-07, IUS-09, IUS-12, IUS-14.

 

3. Requisiti di adeguatezza della personale preparazione

Prova di ammissione per la valutazione della personale preparazione

La prova di ammissione alla LM in Economia e Legislazione d’Impresa è rivolta ai candidati con una media ponderata di carriera inferiore a 24/30 (o GPA* inferiore a 2,5).

  • La prova è costituita da 50 quesiti a risposta multipla da svolgersi in 80 minuti. Ad ogni risposta corretta viene assegnato un punteggio +1, ad ogni risposta errata -0,25, ad ogni risposta non data +0.
  • La prova si considera superata al raggiungimento del punteggio totale di 25 (al netto delle penalizzazioni).
  • La prova verterà sui contenuti disciplinari delle materie che sono previste come requisito di ammissione. Per maggiore chiarezza, di seguito viene riportata la struttura della prova:
    • 5 quesiti di contabilità e bilancio: a cura del prof. M. Andreaus
    • 10 quesiti di economia aziendale: a cura del prof. A. Francesconi
    • 5 quesiti di micro e macro: a cura del prof. E. Gaffeo
    • 5 quesiti di finanza aziendale: a cura del prof. F. Bazzana
    • 5 quesiti di diritto commerciale: a cura del prof. D. Galletti
    • 5 quesiti di introduzione al diritto: a cura della prof.ssa P. Iamiceli
    • 5 quesiti di matematica: a cura del prof. Michele Fedrizzi
    • 5 quesiti di Revisione aziendale: a cura della dott.ssa M.T. Bernelli
    • 5 quesiti di Diritto del lavoro: a cura del prof. G. Bolego
    • 5 quesiti di Diritto tributario: a cura del prof. A. Giovanardi

La prova per l'ammissione all'a.a. 2018/19 il si terrà il 24 luglio 2018.

NB: Nel box download sono disponibili i test degli anni scorsi.

È inoltre disponibile una scheda con alcune indicazioni per la preparazione della prova.

A tale proposito, si ricorda che con la prova si intende verificare la preparazione dello studente sulle materie fondamentali che costituiscono requisiti propedeutici per il percorso di laurea magistrale. Pertanto, si precisa che gli esempi di test qui allegati servono esclusivamente a chiarire le modalità di svolgimento della prova; non servono per prepararsi alla prova, né per circoscrivere gli argomenti che possono formare oggetto delle domande.

Studenti in possesso di titolo di studio di primo livello conseguito presso università straniere

Si richiede a tutti gli studenti in possesso di titolo di studio straniero e interessati ad iscriversi alla LM in Economia e legislazione d'impresa, di utilizzare il sito della società statunitense ForeignCredits, specializzata nel calcolare l’equivalenza nei voti delle scuole superiori e delle università non americane con il sistema statunitense. Tale società mette a disposizione gratuitamente un software on-line di conversione http://www.foreigncredits.com/Resources/GPA-Calculator/ con una banca dati di 150 nazioni che permette di calcolare il Grade Point Average (GPA) per la carriera universitaria dello studente.

La metodologia di calcolo prevede:

  1. la conversione, confrontando le distribuzioni, dei voti dell’università non statunitense con il sistema americano in lettere
  2. le lettere vengono riportate in scala numerica da 0 a 4
  3. infine viene calcolata la media ponderata dei voti utilizzando i crediti o le ore di ogni singolo esame.

Agli studenti in possesso di titolo di laurea di primo livello straniero è richiesto di calcolare, utilizzando tale sito, il proprio GPA (inserendo i voti di tutti gli insegnamenti).

Aggiornato il
9 Aprile 2018