MyUnitn

Il corso

La laurea magistrale in Finanza fornisce un insieme organico di conoscenze economiche, gestionali, quantitative e giuridiche che costituiscono il quadro di riferimento per sviluppare abilità e conoscenze nella prospettiva della ricerca economica. Il percorso formativo nel biennio è articolato in maniera equilibrata sia per aree scientifico-disciplinari che per temi e strumenti.

Obiettivi formativi

Il corso di laurea in Finanza (classe di laurea LM 16) ha l'obiettivo di formare una figura polivalente in grado di operare a contatto con mercati finanziari sempre più complessi e concorrenziali, fornendo conoscenze economiche, gestionali, quantitative e giuridiche.
Applicando gli strumenti forniti, lo studente imparerà:

  • a leggere l’evoluzione dei mercati monetario, azionario, del debito e dei cambi nel contesto macroeconomico internazionale, anche con strumenti di analisi statistica ed econometrica;
  • ad impostare strategie coerenti di gestione finanziaria, in ambito aziendale, bancario e d'investimento finanziario;
  • a conoscere ed applicare in modo sicuro ed appropriato una vasta gamma di strumenti di investimento, finanziamento e gestione del rischio, secondo le tecniche recenti dell'ingegneria finanziaria e del risk management.

Durante il primo anno si acquisiscono competenze in area economica, area aziendale e matematico/statistica. Durante il secondo anno si sviluppano:

  • competenze economiche nel campo monetario e finanziario;
  • competenze aziendali nel campo degli strumenti di gestione del rischio e della finanza aziendale;
  • competenze econometriche con le applicazioni specifiche per la finanza.

Dopo la laurea?

Le professioni a cui può dare accesso la laurea magistrale in Finanza sono collocabili sia in ambito privato che pubblico, con un profilo prevalentemente finanziario-gestionale oppure economico generale.

La collocazione tipica d'ingresso del laureato magistrale in Finanza è in posizione di responsabilità operative o direttive di settore. In particolare:

  • analista, trader, gestore di portafoglio, risk manager presso banche, società di gestione del risparmio, intermediari mobiliari, compagnie di assicurazione
  • manager nelle funzioni di Direzione finanziaria, Tesoreria, Risk management presso imprese industriali, commerciali e di servizi
  • consulente presso società di servizi professionali e di software orientate verso l’ambiente finanziario
  • economista presso gli uffici ricerca di istituzioni finanziarie, centri di ricerca pubblici e privati, istituti di statistica e banche centrali.

 

Aggiornato il
22 Dicembre 2016