Nel primo anno di corso sono impartiti i principali insegnamenti teorici:

  • nell’ambito della sociologia dell’organizzazione e del lavoro
  • nell’ambito della psicologia delle organizzazioni
  • nell’ambito degli studi sociali su scienza e tecnologia
  • nell’ambito delle conoscenze giuridiche e politologiche
  • nell’ambito dell’epistemologia della ricerca nelle scienze sociali.

Nel secondo anno sono previsti:

  • laboratori metodologici di carattere applicativo
  • insegnamenti di carattere teorico con cui studentesse e studenti possono approfondire la conoscenza degli approcci sociologici utili all’analisi dei processi d’innovazione organizzativa, tecnologica e sociale
  • lo svolgimento di uno stage o di altre attività per l'inserimento nel mondo del lavoro
  • la preparazione della tesi per l'esame finale.

Di anno in anno, il corso presenta infine un vasto programma di seminari e workshop rivolti a facilitare l’incontro anche con professionisti e professioniste provenienti da imprese e enti del terzo settore.

Le tabelle seguenti forniscono una panoramica indicativa degli insegnamenti normalmente offerti nei 3 anni di corso. Ogni anno accademico l’elenco può subire modifiche: alcuni corsi potrebbero non essere attivi e potrebbero essere attivati corsi non presenti nell’elenco.

L’elenco definitivo degli insegnamenti offerti ogni anno è pubblicato nelle Guide del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale.

Primo anno

Attività formative obbligatorie del 1° anno
Nome attività Obiettivi formativi Crediti (CFU)
Sociologia dell’organizzazione (progredito) Obiettivo del corso è fornire gli elementi teorici necessari all’interpretazione critica e personale dei processi attraverso cui diversi attori e gruppi di attori creano e riproducono dinamiche di strutturazione, coordinamento e interrelazione organizzativa. In particolare, il corso si focalizza sul ruolo giocato dalle tecnologie in tali dinamiche e sui processi di digitalizzazione che attraversano le organizzazioni contemporanee.  6
Sociologia della conoscenza Il corso si propone di introdurre gli studenti alla sociologia della conoscenza, in particolare allo studio di come i saperi (esperti, pratici e di senso comune) sono modellati da pratiche sociali e come vengono utilizzati nei diversi contesti sociali. Il corso è particolarmente focalizzato sulla produzione sociale e le implicazioni dei saperi scientifici e tecnologici.  6
Storia della scienza e della tecnica  Il corso si propone di fornire un’introduzione approfondita ma non tecnica ad alcuni temi centrali e ai protagonisti della Rivoluzione Scientifica che, tra Cinque e Seicento, ha dato origine alla scienza moderna. L’obiettivo principale è quello di mostrare come l’idea stessa di «scienza» sia mutata profondamente, conservando però la propria specificità: nella sua concezione, nella sua pratica, nella sua portata. Il corso analizzerà le «ricostruzioni razionali» che di quel periodo storico hanno offerto alcuni filosofi della scienza dell’Ottocento e del Novecento: dalla nuova considerazione del ruolo della storia nella filosofia (W. Whewell) alla logica della scienza sviluppata a prescindere dalla sua storia (Nepositivismo), dalla storia della scienza vista come sorta di ancilla philosophiae (K. R. Popper) all’idea “kantiana” per cui la filosofia della scienza senza la storia della scienza sia muta, mentre la storia della scienza senza la filosofia della scienza sia cieca (T. S. Kuhn, N. R. Hanson, M. Polanyi, S. E. Toulmin, P. K. Feyerabend, I. Lakatos). Fino ai più recenti dibattiti e approcci filosofici alla storiografia scientifica. 6
Metodi digitali di ricerca Il corso si propone di integrare i metodi di analisi tradizionali con nuovi metodi «digitali», capaci di fornire dati che richiedono nuovi strumenti e tecniche di analisi per poter essere interpretati. Saranno quindi offerte conoscenze utili tanto a fare ricerca sui mondi digitali, quanto all’utilizzo delle tecnologie digitali a fini di ricerca. 6
Psicologia del Lavoro e dell'Organizzazione Il corso intende approfondire alcuni aspetti relativi al rapporto tra individui e contesti organizzati. In particolare sono analizzati i vari processi che caratterizzano l'organizzazione del lavoro umano (finalizzazione, differenziazione, integrazione, valutazione, ecc.) in contesti specifici quali quello sanitario e scolastico. Altri approfondimenti riguardano lo studio dello stress lavoro correlato nelle organizzazioni e i relativi interventi organizzativi di prevenzione e di stress management.  6
Competenze linguistiche avanzate

L’attività ha l’obiettivo di fornire le conoscenze necessarie per comprendere le idee principali di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti, per interagire con una certa scioltezza e spontaneità in modo da rendere possibile un'interazione naturale con i parlanti nativi senza sforzo per l'interlocutore, per produrre un testo chiaro e dettagliato su un'ampia gamma di argomenti e spiegare un punto di vista su un argomento fornendo i pro e i contro delle varie opzioni. Il livello linguistico richiesto per il superamento dell’attività è uno a scelta tra i seguenti:

  • Seminar: Advanced English for Organization, Science and Technology Studies oppure
  • Competenze linguistiche - Inglese C1
  • Competenze linguistiche - Inglese C2

Informazioni dettagliate alla pagina Lingue straniere.

3
Stage o altre attività Le attività di stage e le altre attività utili all'inserimento nel mondo del lavoro hanno l'obiettivo di far acquisire allo studente o alla studentessa competenze di tipo operativo e pratico che consentano di utilizzare in maniera specifica le nozioni teoriche ed empiriche apprese tramite gli insegnamenti caratterizzanti e affini.  6
Crediti a scelta Le attività hanno l’obiettivo di completare la formazione con attività formative a scelta che vengano incontro agli interessi degli studenti e delle studentesse e che siano compatibili con gli obiettivi formativi del corso di studio. 6

Attività opzionali: 1 attività a scelta tra le seguenti
Nome attività Obiettivi formativi Crediti (CFU)
Lavoro e società Il corso si propone di fornire un quadro teorico e critico degli attuali scenari del lavoro, dedicando specifica attenzione alle recenti trasformazioni del mercato del lavoro e dell'occupazione, tra cui i processi di terziarizzazione, globalizzazione, flessibilizzazione e digitalizzazione, così come alla crescente differenziazione delle caratteristiche e delle esperienze di lavoratori e lavoratrici. Verranno prese in considerazione le nuove sfide che i cambiamenti in atto nella società e mondo del lavoro pongono ai sistemi regolativi e di welfare, così come alle pratiche di lavoro. Specifica attenzione verrà inoltre dedicata alle questioni di metodo relative allo studio del lavoro. 6
Economic and labour sociology The course aims at presenting the institutionalist approach to economic sociology, comparative political economy and labour market economy and sociology. At the end of the course, students are expected to have understood the meaning of doing "Sociology as Social Science" and of performing "Theory based empirical research”. 6
Attività opzionali: 1 attività a scelta tra le seguenti
Nome attività Obiettivi formativi Crediti (CFU)
Diritto digitale Obiettivo del corso è quello di introdurre gli studenti ai principi di base della Privacy e della Proprietà Intellettuale, tenendo conto delle problematiche sia legali che tecnologiche con riferimento ad alcuni casi studio specifici. Al termine del corso gli studenti saranno in grado di comprendere natura delle questioni legali relative ai diritti di proprietà intellettuale e alla privacy, e di riflettere criticamente sugli aspetti etici sollevati dalle tecnologie digitali. 6
Diritto del lavoro L’insegnamento si propone di offrire agli studenti i necessari strumenti conoscitivi relativi alla disciplina giuridica dei rapporti obbligatori nei quali la prestazione di lavoro ha ad oggetto un’attività di lavoro, prestata in modo personale o comunque prevalentemente personale, tanto nel settore privato quanto nel settore pubblico “contrattualizzato”. A tale riguardo il corso fornirà il quadro normativo della materia e delle sue fonti (legislativa nazionale e europea, contrattuale collettiva e individuale) e una guida metodologica per poterne affrontare la casistica applicativa.  6
Processi partecipativi di governance L’attività ha l’obiettivo di introdurre gli studenti ai temi della democrazia partecipativa e deliberativa, con particolare attenzione ai processi inclusivi che coinvolgono i cittadini nell'assunzione di scelte in ambito tecnologico, di beni ambientali, di questioni valoriali, di conflitti urbani. 6
Storia delle istituzioni politiche (progredito) L'insegnamento si propone di introdurre gli studenti alla comprensione delle vicende storiche e politiche che hanno strutturato il sistema amministrativo locale dello Stato unitario italiano, con attenzione anche al ritaglio delle circoscrizioni territoriali. I risultati di apprendimento attesi consistono:- nell'acquisizione delle nozioni di base della storia delle istituzioni amministrative e della sua tradizione disciplinare;- nella conoscenza del quadro diacronico e problematico della tematica affrontata; - nella capacità di utilizzare lo strumento della comparazione per evidenziare le differenti tradizioni amministrative degli antichi stati italiani in rapporto al nuovo stato unitario;- nella consapevolezza del ruolo e dell'importanza delle istituzioni amministrative locali nel governo delle popolazioni e nella gestione del territorio. 6

 

2° anno di corso

Attività formative obbligatorie
Nome attività Obiettivi formativi Crediti (CFU)
Laboratorio di ricerca su tecnologia e organizzazione L’obiettivo principale del laboratorio consiste nel fornire le conoscenze e le competenze necessarie all’analisi situata delle relazioni fra tecnologie e processi organizzativi. Attraverso l’approfondimento di diversi casi di studio e lavori di gruppo, al termine dell’insegnamento studenti e studentesse saranno in grado di progettare e condurre una ricerca capace di analizzare in modo integrato le diverse dimensioni organizzative su le tecnologie possono dispiegarsi. 9
Laboratorio di ricerca sui sistemi informativi Il laboratorio si prefigge l'obiettivo di fornire agli/alle studenti un collegamento tra le pratiche di analisi e design dei sistemi informativi, le pratiche sociali, l'innovazione sociale e culturale, la ricerca sociale. La parte centrale del laboratorio sarà una sperimentazione concreta di come si possano applicare le competenze acquisite nel corso di studio nella creazione di proposte concrete di innovazione. 9
Stage o altre attività Le attività di stage e le altre attività utili all'inserimento nel mondo del lavoro hanno l'obiettivo di far acquisire allo studente/ssa competenze di tipo operativo e pratico che consentano di utilizzare in maniera specifica le nozioni teoriche ed empiriche apprese tramite gli insegnamenti caratterizzanti e affini.  9
Crediti a scelta Le attività hanno l’obiettivo di completare la formazione con attività formative a scelta che vengano incontro agli interessi degli studenti e delle studentesse e che siano compatibili con gli obiettivi formativi del corso di studio. 6
Prova finale La prova finale potrà avere ad oggetto argomenti legati a tutte le discipline del percorso di formazione, purché coerenti con il quadro culturale e gli obiettivi formativi del corso di studio. La prova finale potrà essere connessa alle esperienze maturate dallo studente nei tirocini o nelle attività formative legate al CdS o approfondite nei laboratori e corsi metodologici. Il lavoro dovrà necessariamente caratterizzarsi per originalità e adeguatezza dell’approccio analitico, utilizzo di una bibliografia di riferimento aggiornata ed adeguata, conoscenza delle teorie applicate, capacità di analisi critica e impiego corretto e rigoroso dei metodi di ricerca. 18
Attività opzionali: 1 attività a scelta tra le seguenti
Nome attività Obiettivi formativi Crediti (CFU)
Sociologia dei fenomeni tecnologici Il corso ha l'obiettivo di fornire a studentesse e studenti gli strumenti concettuali ed interpretativi per comprendere criticamente il ruolo giocato dalle tecnologie in diversi mondi e processi sociali. Dopo aver introdotto le principali prospettive sociologiche sulla tecnologia, il corso illustra il ruolo delle tecnologie in relazione a differenti fenomeni sociali. 6
Gestione risorse umane Il corso intende fornire a studenti e studentesse un corpo di conoscenze teoriche e pratiche per la gestione delle risorse umane nei contesti produttivi. In particolare, i macro-obiettivi di riferimento saranno: 1) trattare in maniera comparata i diversi approcci alle risorse umane che si sono avvicendati nel corso del tempo, in continuo dialogo con il dibattito socio-organizzativo; 2) fornire strumenti utili a pianificare e valutare modelli di intervento organizzativo mirati a valorizzare le risorse umane nei contesti lavorativi contemporanei. 6
Attività opzionali: 1 attività a scelta tra le seguenti
Nome attività Obiettivi formativi Crediti (CFU)
Networks and Organizations Il corso illustra come la social network analysis (SNA) viene utilizzata per studiare le relazioni intra e interorganizzative. Gli studenti acquisiranno familiarità con i diversi metodi e tecniche proprie della SNA e saranno in grado di applicare le loro conoscenze a specifici network e banche dati. 6
Sociologia dell’innovazione L’insegnamento si propone di fornire agli studenti gli strumenti teorici e analitici di base per comprendere i processi di innovazione tecnologica in chiave sociologica, Scopo del corso è infatti di introdurre gli studenti alle principali teorie e griglie di analisi dei processi innovativi per sviluppare la conoscenza sia delle determinanti sociali delle innovazioni sia delle implicazioni sociali delle stesse. 6
Aggiornato il
23 Settembre 2022