Il Decreto Interministeriale n. 567 del 20/06/2022 da giugno 2022 ha introdotto il Tirocinio Pratico Valutativo (in seguito TPV) che sostituisce i due semestri di tirocinio professionalizzante (1000 ore) richiesto per l’abilitazione all’esercizio della professione di psicologo fino all'istituzione della laurea abilitante in psicologia.

TPV per laureati magistrali in Psicologia

Il nuovo TPV per i laureati e le laureate magistrali in Psicologia presso l’Università di Trento è organizzato con le seguenti modalità, che modificano e integrano le informazioni contenute nel Regolamento per lo svolgimento del tirocinio professionalizzante in Psicologia (approvato dal Consiglio di Dipartimento il 17 giugno 2015):

  • possono essere ammessi al TPV i laureati e le laureate con un diploma di laurea magistrale della classe LM-51 Psicologia (D.M. 270/2004) o un diploma di laurea specialistica della classe 58/S  Psicologia (D.M. 509/1999), conseguiti presso l’Università degli Studi di Trento.
  • Il TPV prevede una durata di almeno 750 ore (corrispondenti a 30 CFU) che si devono completare indicativamente entro 12 mesi dalla data di avvio. L'impegno settimanale del tirocinio deve essere di norma non inferiore alle 20 ore e non superiore alle 30, distribuite possibilmente in 5 giorni settimanali.
  • Il TPV deve essere svolto in contesti operativi solo presso enti esterni qualificati e convenzionati con le università (non è possibile svolgere il tirocinio presso l’Università di Trento). Parte di queste attività è svolta presso strutture sanitarie pubbliche o private accreditate e contrattualizzate con il Servizio Sanitario Nazionale. Se tali strutture non possono assicurare al loro interno l’adeguata ed effettiva disponibilità di servizi di psicologia e dei relativi tutor, il TPV può essere svolto interamente presso gli altri enti esterni convenzionati con le università.
  • La supervisione di TPV è affidata ad uno psicologo iscritto alla sezione A dell’Albo da almeno tre anni, designato dalla sede convenzionata.
  • Le attività di TPV supervisionate prevedono l’osservazione diretta e lo svolgimento di attività finalizzate a un apprendimento situato e allo sviluppo delle competenze legate ai contesti applicativi degli ambiti della psicologia e delle abilità procedurali e relazionali fondamentali per l’esercizio dell’attività professionale (per i dettagli delle attività si veda l’art. 2 c. 3 e 4 del Decreto 567/2022).
  • Il tirocinio può essere svolto in una o anche più sedi purché sia garantita una certa continuità e una coerenza interna nel progetto formativo.
  • L’ammissione al TPV è subordinata all’approvazione di uno specifico progetto che evidenzi la rilevanza formativa del tirocinio.
  • Il TPV si conclude una volta completate le 750 ore, rendicontate in un apposito libretto, e dopo la valutazione positiva da parte dei supervisori.

Le nuove modalità di valutazione del tirocinio previste dalla normativa (Prova Pratico Valutativa – PPV) saranno comunicate non appena il Dipartimento ne avrà definito le caratteristiche e le tempistiche.

Domanda di ammissione al TPV

Per essere ammesso o ammessa al TPV, devi seguire questa procedura:

  • verifica se la sede che hai scelto è riconosciuta: se la sede non è presente nel documento allegato, scrivi un’email a supportodidatticarovereto [at] unitn.it. Se la sede non è riconosciuta, invia a supportodidatticarovereto [at] unitn.it la Domanda di candidatura a sede di tirocinio compilata e firmata dai referenti dell’ente almeno un mese prima dell’inizio del tirocinio.
  • Compila la domanda Tirocinio Pratico Valutativo (TPV) per psicologi entro la fine del mese.
  • Puoi presentare la domanda una sola volta e quindi, quando è chiusa, non è più modificabile. Pertanto è necessario porre particolare attenzione nella scelta della/delle sede/i in quanto non è possibile cambiarla/e una volta avviato il tirocinio.
  • Se la tua domanda viene approvata, puoi iniziare il tirocinio 30 giorni dopo la scadenza mensile (ad esempio: se completi la domanda entro il 31 ottobre, il potrai cominciare il tirocinio dal 1° dicembre, se la completi entro il 30 novembre, potrai cominciare il tirocinio dall’inizio di gennaio, ecc.). 
  • Durante il tirocinio devi registrare le presenze giornaliere in un libretto rilasciato dal Supporto alla Didattica.
  • Alla fine del tirocinio, devi consegnare al Supporto alla Didattica il libretto compilato e firmato dal tutor psicologo e una relazione di fine tirocinio, nei tempi che ti saranno comunicati via email.

Tirocinio per laureati in Scienze e tecniche psicologiche

Con riferimento al tirocinio semestrale pratico, valido ai fini dell’ammissione all’esame di Stato per dottore in tecniche psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro e dottore in tecniche psicologiche per i servizi alla persona e alla comunità (sezione B dell’Albo) riservato ai laureati in Scienze e tecniche psicologiche della classe 34 (ex D.M. 509/1999) e della classe L-24 (ex D.M. 270/2004) il Decreto 567/2022 non fornisce alcun elemento nuovo rispetto a quanto già previsto.

Aggiornato il
18 Novembre 2022