MyUnitn

Primo anno

Insegnamenti obbligatori

Insegnamento Crediti (CFU)

Psicologia generale

Il corso si propone di far acquisire i principi di base della Psicologia, partendo dallo sviluppo della Psicologia come disciplina scientifica alle moderne neuroscienze. Verranno illustrate e spiegate le principali funzioni mentali, come ad esempio la percezione, la memoria, e l'apprendimento, e i relativi paradigmi sperimentali adoperati per il loro studio. Sarà inoltre messo in luce il nesso tra questi processi cognitivi e le emozioni. Il corso si propone inoltre di fornire gli strumenti concettuali necessari per una visione critica delle teorie affrontate, mettendone in luce punti di forza e debolezza. In generale sarà proposto il metodo scientifico, come approccio sistematico di base comune a tutte le discipline scientifiche.

9

Basi biologiche del comportamento

Il corso si propone di fornire alle/agli studentesse/studenti i fondamenti dello studio delle basi biologiche del comportamento. Dopo alcuni cenni di biologia della cellula animale, di genetica e di evoluzione, il corso si concentrerà sulla anatomia del sistema nervoso, sulla fisiologia della cellula nervosa, sul ruolo dei neurotrasmettitori, e sul funzionamento dei sistemi sensoriali e motori.

9

Metodi quantitativi per le scienze della vita

Il corso si propone di mettere in grado di seguire efficacemente i corsi di Psicometria e di Analisi dei dati con applicazioni informatiche fornendo gli strumenti matematici e logici utili per sviluppare un approccio scientifico ai problemi e ai fenomeni che si incontrano nel proseguimento degli studi. Al termine del corso, studentesse e studenti devono essere in grado di dare risposte numeriche applicando adeguatamente i concetti teorici appresi a problemi concreti di teoria degli insiemi, di analisi matematica (derivazione e integrazione), di matematica “discreta” (successioni e serie), di calcolo delle probabilità (anche impiegando opportuni modelli probabilistici).

9

Filosofia della scienza

Il corso si propone di fornire solidi strumenti teorico-filosofici per comprendere i processi che portano alla genesi, alla validazione e al superamento di ipotesi scientifiche. Le lezioni intendono fornire un punto di vista critico e problematico sulla ricerca scientifica, all'interno della quale non sussiste una delimitazione scontata e definita una volta per tutte fra ciò che è scienza e ciò che non lo è. Attraverso l'adozione di una prospettiva storica che ripercorre il pensiero dei principali filosofi della scienza del novecento a partire da interrogativi e problemi propri della classicità filosofica, il corso intende inoltre confrontare le/gli studentesse/studenti con un approccio che considera le teorie alla stregua di sistemi in evoluzione che non 'scoprono' da sé i propri problemi e le proprie soluzioni, ma che affrontano, in forme vecchie o nuove, problemi identificati da tradizioni teoriche precedenti, elaborando le proprie soluzioni attraverso modifiche e perfezionamenti progressivi di proposte ereditate dal passato.

9

Metodi della ricerca in psicologia

L’obiettivo del corso è di introdurre le/gli studentesse/studenti alla psicologia come scienze empirica e ai suoi principali metodi di ricerca. In particolare le studentesse e gli studenti dovrebbero conseguire i seguenti risultati formativi: acquisire le conoscenze di base sui principali metodi di ricerca in psicologia; acquisire una conoscenza di base sulle tecniche di raccolta dei dati quali il questionario e le misure di prestazioni; acquisire una base metodologica per seguire i corsi della triennale; mettere in relazione le teorie psicologiche, la ricerca empirica e la pratica; saper valutare gli aspetti metodologici di una ricerca empirica.

9

Lingua inglese

Il modulo intende offrire gli strumenti necessari per comprendere i testi in lingua inglese relativi alla professionalizzazione specifica e richiesti nel corso formativo. Particolare attenzione è quindi rivolta allo sviluppo delle abilità di lettura e comprensione di testi e/o ipertesti in lingua inglese relativi alle discipline formative.

5

 

Primo anno

Un insegnamento a scelta

Insegnamento Crediti (CFU)

Psicologia della memoria e dell’apprendimento

Il corso si propone di fornire le conoscenze di base e gli strumenti concettuali e metodologici per comprendere i processi di apprendimento e memoria. Particolare attenzione sarà rivolta allo sviluppo storico dei modelli teorici, all'analisi e alla discussione delle procedure sperimentali e dei dati empirici, e all'approfondimento di temi legati alle situazioni di apprendimento e memoria in contesti naturali e applicativi, quali ad esempio la valutazione della testimonianza in ambito investigativo e i metodi di studio in ambito scolastico.

9

Psicologia del linguaggio e della comunicazione

Il corso prende in esame i processi mentali coinvolti nell’elaborazione del linguaggio. In particolare verranno esaminati i modelli teorici e l’evidenza empirica relativi alla comprensione e alla produzione linguistica, considerando i livelli lessicale (delle singole parole), frasale e testuale. Verrà inoltre dedicato un approfondimento al tema dei processi cerebrali nell’elaborazione del linguaggio.

9

Psicologia della percezione e dell’attenzione

Il corso tratta gli aspetti teorici e metodologici di base riguardo i meccanismi percettivi ed attentivi. In particolare, sono approfondite le tematiche dell’organizzazione dell’informazione sensoriale e del ruolo che in tale funzione svolge la selezione attentiva. Lo scopo è fornire le conoscenze necessarie per future applicazioni nelle interazioni uomo-macchina.

9

 

Secondo anno

Insegnamenti obbligatori

Insegnamento Crediti (CFU)

Neuroscienze comportamentali

L'obiettivo del corso è di trattare i fondamenti delle neuroscienze comportamentali alla luce dei risultati delle più recenti ricerche in psicologia fisiologica, neuroscienze, psicologia cognitiva e neuropsicologia. A fine corso, le/gli studentesse/studenti saranno in grado di: comprendere i meccanismi neurofisiologici di alcuni importanti processi cerebrali ed in che modo la struttura e le funzioni cerebrali sottendono al comportamento; mettere in relazione i modelli della psicologia cognitiva e le evidenze empiriche degli studi neurofisiologici e di neuroimmagini.

6

Psicologia sociale

L'insegnamento si propone di fornire le nozioni di base della disciplina che studia i processi sociali e cognitivi che determinano come gli individui comprendano se stessi e il mondo sociale e come si svolge l'influenza e l'interazione sociale fra individui. Al termine del corso gli studenti e le studentesse saranno in grado di: a) conoscere e comprendere le nozioni di base della disciplina con un particolare riferimento alle teorie principali e la metodologia di ricerca della Psicologia Sociale; b) sviluppare un pensiero critico autonomo (discernere, giudicare ed eventualmente mettere in discussione) rispetto ai fenomeni sociali che verranno trattati durante il corso; c) acquisire le capacità di apprendimento necessarie per un processo di apprendimento continuo nella Psicologia e le Scienze sociali.

9

Psicologia dinamica

Il corso si propone di far acquisire alle studentesse e agli studenti le competenze fondamentali necessarie a comprendere l’impianto teorico e metodologico delle teorie psicodinamiche, facendo particolare riferimento all’applicazione di questi concetti nell’ambito della pratica clinica. I temi dello sviluppo della vita mentale, dell’affettività e della conflittualità intrapsichica verranno esaminati con riferimento sia alla teoria classica freudiana che alle successive elaborazioni del pensiero psicodinamico. Il corso si propone inoltre di favorire la capacità di costruire nessi tra i differenti paradigmi teorici contemporanei e i problemi della pratica clinica che verranno discussi in aula, facilitando la comprensione e la contestualizzazione dei contenuti formativi degli insegnamenti del percorso di studi.

9

Psicologia clinica

Il corso vuole portare alla conoscenza delle teorie, dei metodi e degli strumenti che consentono allo psicologo di comprendere le problematiche di chi lo consulta. Si forniranno conoscenze sulle caratteristiche dei principali disturbi clinici e sulle loro implicazioni a livello individuale e sociale, si daranno, inoltre, accenni delle diverse applicazioni terapeutiche.

9

Psicologia dello sviluppo

Lo scopo del corso è fornire le informazioni e le abilità fondamentali per permettere di riflettere in modo competente sui processi, le fasi e le cause dello sviluppo mentale. Particolare attenzione verrà data alle teorie classiche dello sviluppo e alla loro revisione alla luce degli studi recenti. Verranno discusse varie ricerche sperimentali che hanno affrontato i problemi dello sviluppo nelle seguenti aree di indagine: percezione visiva, uditiva e olfattiva, capacità motorie e controllo posturale, capacità di orientamento dell’attenzione, rappresentazione dello spazio, pianificazione, capacità ludiche, cognizione sociale, sviluppo emotivo e affettivo Verranno inoltre discusse le principali tecniche di ricerca impiegate nello studio sviluppo mentale. Ci si propone in questo modo di favorire una comprensione critica delle principali teorie evolutive e un apprezzamento dei notevoli progressi compiuti negli ultimi vent’anni dalla ricerca sperimentale.

9

Psicometria

Scopo del corso è quello di fornire delle solide basi in teoria della misura in ambito psicologico e nel campo dell’'analisi statistica dei dati, favorendo le conoscenze necessarie per sviluppare adeguate competenze metodologiche e per affrontare lo studio dei principali metodi e modelli statistici utilizzati nelle Scienze Cognitive. La comprensione dei concetti e delle tecniche essenziali della misurazione e della statistica inferenziale costituisce il nucleo indispensabile per l'utilizzazione di metodi scientifici in psicologia e per la lettura critica di libri o articoli inerenti a ricerche in ambito psicologico. Alla fine del corso la/lo studentessa/studente sarà in grado di: interpretare le informazioni di contesto selezionando gli strumenti adeguati all'analisi delle informazioni; identificare i contesti governati dall'incertezza; implementare i metodi di analisi dei dati, i modelli e le tecniche inferenziali per la soluzione di problematiche applicative; valutare criticamente gli strumenti utilizzati.

9

 

Terzo anno

Insegnamenti obbligatori

Insegnamento Crediti (CFU)

Psicologia del lavoro

Il corso si propone di introdurre i concetti di base della psicologia del lavoro. Nello specifico si vuole a) favorire l’acquisizione delle conoscenze e nozioni della disciplina, delle sue aree di studio e di intervento, fornendo elementi per la comprensione dell’interazione tra individuo e ambienti di lavoro, con particolare riferimento all’innovazione tecnologica, ai mutamenti recenti intervenuti nel mercato del lavoro e alle dinamiche organizzative; favorire la capacità di rielaborare le conoscenze apprese in maniera critica e originale e costruire nessi con la pratica professionale. b) Favorire l’acquisizione di competenze comunicative attraverso attività esercitative; favorire l’acquisizione di competenze trasversali (capacità di relazione e attitudine al lavoro di gruppo, proattività e spirito critico).

9

Analisi dei dati con applicazioni informatiche

Il corso si propone di fornire un’introduzione alle tecniche di analisi dei dati in ambito descrittivo e inferenziale. Una particolare enfasi verrà data sia ai metodi di analisi preliminare dei dati (metodi grafici e di analisi distribuzionale), sia alla scelta dei modelli statistici più idonei per le discipline psicologiche. L'idea principale del corso è quella di rappresentare la pratica dell'analisi dei dati come un processo decisionale multifasico e gerarchicamente organizzato volto a ricavare informazione utile dai dati raccolti. Tale gerarchia, comunque, non è da intendersi come statica, ma bensì, dinamica e ricca di interconnessioni tra i differenti stadi decisionali.

9

Metodologia della ricerca qualitativa

Il corso si propone di far conoscere ed insegnare ad utilizzare gli approcci metodologici e i principali metodi e strumenti della ricerca qualitativa analizzando le premesse teoriche e metodologiche ad essi sottesi. Gli obiettivi del corso sono: conoscere i presupposti epistemologici della ricerca qualitativa; conoscere le fasi del processo di ricerca qualitativa; conoscere i principali approcci metodologici, con particolare riferimento alla grounded theory; conoscere e saper applicare gli strumenti di ricerca qualitativa (osservazione e intervista); saper formulare una domanda di ricerca e scegliere il metodo più appropriato per indagarla; saper valutare una ricerca qualitativa.

6

Tirocinio

Attività a frequenza obbligatoria secondo quanto previsto dal regolamento di tirocinio.

10

Prova finale

La prova finale costituisce un momento formativo che permette di verificare il raggiungimento di capacità di riflessione metacognitiva sulle conoscenze acquisite e di valutare il raggiungimento di un livello iniziale di autonomia adeguato a impostare, redigere e discutere un testo descrittivo/argomentativo su un argomento scientifico.

3

Insegnamento a scelta libera

Il percorso formativo prevede l’acquisizione di 12 CFU senza vincoli di settore scientifico disciplinare scelti tra gli insegnamenti che vengono appositamente attivati dal Corso di laurea e annualmente pubblicati nel Manifesto degli Studi o tra quelli attivati dall’Ateneo. Queste attività sono di norma offerte al secondo e terzo anno di corso.

12

Due insegnamenti a scelta

Insegnamento Crediti (CFU)

Ergonomia cognitiva

Il corso ha lo scopo di introdurre le/gli studentesse/studenti all'applicazione delle scienze cognitive per il supporto del design dell’interazione tra esseri umani e sistemi artificiali (digitali e non). A fine corso le/gli studentesse/studenti avranno acquisito strumenti teorici e pratici per la progettazione e la valutazione di prodotti, servizi, lavori, sistemi e ambienti che siano compatibili con il benessere dell'essere umano, e cioè con l’insieme dei suoi bisogni, limiti, capacità e aspirazioni.

6

Fondamenti di neuropsicologia

L’obiettivo formativo del corso è fornire un quadro introduttivo alla neuropsicologia cognitiva e clinica che promuova nelle/negli studentesse/studenti (1) la comprensione delle caratteristiche dell'approccio neuropsicologico allo studio della cognizione umana e dei metodi specifici della neuropsicologia; (2) la conoscenza delle principali sindromi e manifestazioni neuropsicologiche; (3) una prima base di capacità analitiche per leggere e comprendere i modelli cognitivi proposti per l’interpretazione dei deficit neuropsicologici.

6

Personalità e motivazione

Il corso ha l’obiettivo di fornire le basi dello studio scientifico della personalità e della motivazione, viste sia nel loro sviluppo sia nei termini di fattori determinanti dell’agire umano. Scopo dell'insegnamento è di permettere alla/allo studentessa/studente di apprendere le principali teorie della personalità, dalle teorie tipologiche alle teorie dei tratti, dal modello psicodinamico al modello cognitivo-comportamentale; di apprezzare i principali strumenti d'indagine della personalità; e di approfondire i tratti patologici della personalità. La/lo studentessa/studente apprenderà inoltre le principali teorie della motivazione umana e approfondirà il rapporto tra ansia e prestazione.

6

Plasticità e apprendimento

Il corso si propone di far acquisire alle studentesse e agli studenti le principali nozioni teoriche riguardanti l'apprendimento e la plasticità corticale, sia in condizioni normali che patologiche. A tal proposito verranno illustrati in modo critico gli studi che hanno investigato la plasticità corticale sia attraverso de-afferentazione dell'input sensoriale, sia attraverso una estesa stimolazione, come nel caso dell'apprendimento percettivo. Sarà inoltre affrontato il tema della dipendenza da stupefacenti come esempio di plasticità maladattiva, e saranno messi in luce i meccanismi cognitivi legati all'apprendimento che sono coinvolti in questo tipo di patologia.

6

Un insegnamento a scelta

Insegnamento Crediti (CFU)

Psicologia del pensiero

Scopo del corso è fornire una panoramica generale dei temi e dei metodi di indagine della psicologia del pensiero. In particolare, saranno illustrate le principali teorie e modelli del ragionamento induttivo e deduttivo. Alla fine del corso ci si aspetta che le studentesse e gli studenti siano in grado di capire la struttura delle decisioni e delle argomentazioni (induttive o deduttive), individuare eventuali bias e fallacie, ed interpretare i risultati di un esperimento che abbia per oggetto i processi di pensiero.

9

Psicobiologia degli apprendimenti culturali

Il corso intende fornire un approfondimento circa le basi cognitive e neurali di due importanti funzioni cognitive “superiori”: la cognizione matematica e la lettura. Il corso si strutturerà in due parti. La prima parte affronterà i fondamenti cognitivi delle abilità numerico-matematiche, ed i loro correlati neurali, con una particolare enfasi su aspetti evolutivi, sia filogenetici che ontogenetici. La seconda parte tratterà le basi psicobiologiche della lettura. Entrambe i moduli termineranno con l'affrontare le basi neurocognitive delle alterazioni legate a disturbi dello sviluppo, che generano quindi discalculia e o dislessia. In entrambe i moduli saranno costruite le argomentazioni illustrando esempi tratti da ricerche provenienti da ambiti diversi (neuropsicologia, elettrofisiologia, psicofisica, sia sull’uomo che sull’animale non umano), fornendo in questo modo la possibilità alle studentesse e agli studenti di approfondire le proprie conoscenze relative alle diverse metodologie di indagine nelle neuroscienze cognitive.

9
Aggiornato il
14 Maggio 2019