MyUnitn

Operando opportune scelte all’interno del piano degli studi, gli studenti possono orientare il proprio percorso di studi verso due ambiti professionali:

  • professioni pubbliche (ruoli di responsabilità in enti e imprese pubbliche)
  • professioni private (libera professione del commercialista, ruoli di responsabilità amministrativa e finanziarie in imprese). Gli esami obbligatori per questo orientamento sono indicati con l'asterisco (*)

 

Primo anno

Test di ingresso - Inglese B1

Test che verifica la padronanza di una lingua straniera a livello B1 passivo.
0 crediti

Test di matematica

Test che verifica la padronanza degli strumenti di base della logica e della matematica tra le quali: calcolo algebrico elementare: potenze, valore assoluto, polinomi, equazioni e disequazioni di 1° e 2° grado; nozioni fondamentali di geometria analitica: retta, circonferenza, parabola, ellisse e iperbole.
0 crediti

Test di informatica

Lo studente dovrà dimostrare di saper utilizzare gli applicativi informatici di produttività personale (Open Office, Microsoft Office, etc.) a livello ECDL Base o ECDL Start (o equivalente) - 4 moduli base

0 crediti
Lo studente può scegliere un altro test di lingua:

Test di ingresso - Tedesco B1

Test che verifica la padronanza di una lingua straniera a livello B1 passivo.
0 crediti

Test di ingresso - Francese B1

Test che verifica la padronanza di una lingua straniera a livello B1 passivo.
0 crediti

Test di ingresso - Spagnolo B1

Test che verifica la padronanza di una lingua straniera a livello B1 passivo.
0 crediti
Insegnamenti obbligatori

Analisi dei dati e statistica

Conoscenze: strumenti quantitativi per lo studio, la descrizione, l’interpretazione e la previsione di un qualsivoglia fenomeno attraverso rappresentazioni grafiche, misure di sintesi, metodi e tecniche inferenziali; costruzione di modelli di base e scenari relativi ad applicazioni in ambito economico (micro e macro) e del management.

Abilità: rappresentare dati economico-aziendali tramite loro sintesi numeriche e grafiche; costruire semplici modelli in grado di esprimere le relazioni tra le grandezze coinvolte; analizzare le tendenze di fondo relative a un fenomeno, cogliere e misurare l’intensità delle relazioni tra le variabili determinanti; elaborare brevi report statistici.

8 crediti

Introduzione all'economia

Conoscenze: basi concettuali, terminologiche e teoriche della scienza economica, utilizzando un approccio che integra temi microeconomici e temi macroeconomici; problemi e concetti fondamentali della teoria economica, in relazione gli aspetti che definiscono la struttura di un sistema economico nelle sue diverse dimensioni: pubblica e privata, reale e finanziaria, interna e internazionale. Fondamenti di analisi storica dell'economia.

Abilità: accostarsi al ragionamento economico dominando terminologia e concetti fondamentali.

12 crediti

Matematica

Conoscenze: strumenti fondamentali necessari ad una analisi quantitativa dell'economia, quali il calcolo differenziale per le funzioni di una o più variabili, l'algebra lineare e l'ottimizzazione libera e vincolata.

Abilità: capacità di formalizzare un problema in termini matematici; capacità di impiegare in modo appropriato gli strumenti del calcolo differenziale e dell'ottimizzazione.

12 crediti

Diritto pubblico

Conoscenze in materia di: sistema delle fonti del diritto; organizzazione e funzionamento delle istituzioni pubbliche che producono e applicano il diritto; sistema della tutela e istituzioni della giustizia.

Capacità: individuare e collocare correttamente le fonti giuridiche che disciplinano i rapporti fra i soggetti economici; individuare le modalità e gli strumenti attraverso cui le istituzioni pubbliche condizionano l’andamento dell’economia; riconoscere i principali mezzi di tutela giurisdizionale.

6 crediti

Diritto privato

Conoscenze in materia di: soggetti giuridici e relative situazioni soggettive attive e passive; modalità e strumenti di regolazione dei rapporti giuridici fra soggetti privati.

Capacità: inquadrare i soggetti economici nell’intreccio dei diritti e degli obblighi connessi all’esercizio della loro attività; utilizzare le principali tecniche interpretative per la soluzione di problemi giuridici.

6 crediti

Economia e misurazione aziendale

Conoscenze: tipologie di aziende; governo, organizzazione e modello di funzionamento economico delle aziende di produzione; sistema delle rilevazioni inteso a misurare il grado di efficienza dei processi attraverso i quali le aziende producono valore.

I concetti di valore e risultato. I fondamenti della contabilità aziendale, dell'analisi finanziaria e del controllo di gestione. Procedimenti di determinazione delle misure di sintesi delle grandezze economiche, finanziarie e patrimoniali.

Capacità: redigere i principali documenti e rapporti utilizzati nella comunicazione economico-finanziaria verso l'interno e l'esterno dell'azienda, ovvero il bilancio d'esercizio, le analisi di bilancio, i budget.

8 crediti
Un insegnamento a scelta tra

Economia e diritto del lavoro

Il corso si propone di fornire le conoscenze di base per comprendere le peculiarità del mercato del lavoro e dei principi che lo governano. Saranno esaminati gli istituti fondamentali che regolano il funzionamento del mercato del lavoro al fine di chiarire le possibili interazioni tra le ragioni economiche e l’ordinamento giuridico.
Sarà adottato un approccio interdisciplinare al fine di evidenziare l’utilità dell’analisi economica per la comprensione del diritto del lavoro e, viceversa, gli effetti delle regole giuslavoristiche in merito al perseguimento di obiettivi di efficienza ed efficacia della regolazione del mercato del lavoro. Verranno inoltre esaminati i profili di utilità dei risultati della ricerca economica sull’evoluzione dell’ordinamento giuridico, nonché in merito all’interpretazione e applicazione del diritto del lavoro.
Durante il corso verranno presi in considerazione alcuni profili fondamentali della materia affrontandoli sia dal punto di vista economico che da quello giuridico al fine di mettere in luce i reciproci condizionamenti.

6 crediti

Psicologia economica

La psicologia economica è lo studio dei meccanismi psicologici che sono alla base dei comportamenti economici. Si tratta di un settore in cui la psicologia e l'economia si intersecano. La psicologia economica si occupa quindi delle preferenze economiche, delle scelte, delle decisioni, e dei fattori che le influenzano. Il focus della psicologia economica è quello di comprendere le motivazioni umane (e organizzative) che stanno dietro le decisioni economiche, come le decisioni di consumo, le decisioni di investimento, le negoziazioni, il risparmio, il rispetto degli obblighi fiscali e le decisioni di assicurazione.
L’economia si occupa principalmente di prescrivere ciò che gli operatori economici devono fare, cosa devono scegliere, al fine di massimizzare i propri risultati personali (ad esempio, di agente razionale) secondo la teoria dell’ utilità (che si propone di comprendere il processo decisionale individuale) e la teoria dei giochi (che si propone di comprendere il comportamento degli individui in situazioni di interdipendenza). Gli psicologi e gli economisti comportamentali, invece, studiano come le persone decidono e scelgono quotidianamente ed hanno scoperto che le persone violano sistematicamente le assunzioni delle teorie economiche, ma seguono invece altre regole psicologiche e cognitive. In questo corso discuteremo queste regole comportamentali umane e le teorie psicologiche alternative suggerite per spiegare il comportamento economico.
In questo corso potrai:
• sviluppare una comprensione delle differenze tra le principali teorie e pratiche di ricerca in economia e psicologia.
• imparare quando e perché le teorie economiche non riescono a descrivere i comportamenti, e quale alternativa alle spiegazioni per il comportamento economico è stata proposta.
• applicare queste idee e scoperte per la formulazione di soluzioni ai problemi della vita reale (ad esempio, problemi di scelta dei consumatori, il marketing, o questioni di ordine pubblico)
• sviluppare un parere critico sulle questioni fondamentali e sui dibattiti relativi alle decisioni economiche facendo discussioni nel corso delle lezioni (ad esempio, la libertà di scegliere, la razionalità, l'interesse personale, l'equità).

6 crediti

Storia dei sistemi economici

Cosa sono i sistemi economici, come si differenziano, quali sono le variabili (ambientali, sociali, culturali e istituzionali) che incidono sui processi di sviluppo nel lungo periodo?
Nel corso si cercherà di interpretare il significato di alcune cruciali cesure della storia dell’economia - la rivoluzione industriale, la globalizzazione, le grandi crisi finanziarie - valutandone le conseguenze di lungo periodo e di leggere i fondamenti della teoria economica alla luce della realtà storica.

6 crediti

 

Secondo anno

Insegnamenti obbligatori

Laboratorio di analisi dei mercati

Conoscenze: le principali variabili che descrivono l’andamento di un mercato (volumi, fatturato, prezzi unitari) e loro interpretazione; le determinanti della domanda (popolazione, redditi, prezzi di beni complementi/sostituti); la struttura dell’offerta di mercato, il contesto competitivo e i metodi per il loro studio (quote imprese, indici di concentrazione, barriere all’entrata, determinanti dei costi e possibilità di differenziazione); la struttura e il posizionamento di una specifica impresa e le scelte strategiche operate dalla stessa.
Abilità: comprendere, presentare ed elaborare dati; utilizzare dati a fini interpretativi, riconoscendone il contenuto informativo ed utilizzando le conoscenze teoriche apprese nei corsi di base per comprendere le possibili cause dei fenomeni; in particolare, descrivere, elaborare e confrontare dati economici di base; interpretare e distinguere i dati/fenomeni che si riferiscono alla domanda di mercato da quelli che si riferiscono all’offerta; fornire un quadro chiaro sia dell’andamento del mercato, che della domanda e dell’offerta, distinguendo variazioni di lungo periodo da variazioni congiunturali; distinguere il punto di vista dell’analisi economica del mercato dal punto di vista della singola impresa; elaborare un rapporto.
8 crediti

Contabilità, bilancio e principi contabili

Conoscenze in materia di: sistemi contabili nell'ambito del sistema informativo aziendale; tecnica contabile di formazione del bilancio d'esercizio, valutazioni di bilancio con riferimento alle principali fonti normative: codice civile, principi contabili nazionali e principi contabili internazionali. L'utilizzo del dato contabile nell'analisi finanziaria dell'impresa

Abilità: aver acquisito le basi della tecnica contabile; essere in grado di redigere bilanci di impresa con riferimento alle operazioni ordinarie; di valutare la rispondenza dei bilanci alle norme giuridiche e ai principi contabili; di analizzare bilanci sotto il profilo economico e finanziario.

12 crediti

Economia

Conoscenze: approfondimento e ampliamento delle nozioni economiche di base apprese in precedenza, con particolare enfasi sui concetti e gli strumenti microeconomici per l’analisi dei contesti non perfettamente concorrenziali. Studio delle strategie che le imprese possono adottare per migliorare la propria capacità di competere su mercati oligopolistici. Analisi dei fallimenti di mercato e degli interventi pubblici volti a ridurne gli effetti distorsivi sul sistema economico.

Abilità: riconoscere ed analizzare le principali forme di mercato; comprendere gli effetti dei fallimenti di mercato e le ragioni dell’intervento pubblico. Descrivere il comportamento delle imprese e le conseguenze delle loro principali scelte strategiche.

8 crediti

Diritto del lavoro

Conoscenze in materia di: sistema giuridico dei rapporti individuali e collettivi di lavoro; comprensione critica del dibattito attuale sulla regolamentazione del lavoro, e del tema del superamento del rapporto di lavoro standard (a tempo pieno e indeterminato); regolamentazione delle singole figure contrattuali e sui limiti all'esercizio dei poteri del datore di lavoro nell'organizzazione della prestazione di lavoro.

Abilità: individuare e utilizzare correttamente le diverse figure contrattuali, comprendendone le conseguenze per il datore di lavoro e il lavoratore; essere in grado di seguire l'evoluzione della normativa, comprendendo i principi generali a cui si ispirano le alternative.

8 crediti

Diritto commerciale

Conoscenze: nozioni di base sul funzionamento delle società, di persone e di capitali, con particolare riferimento all'organizzazione ed all'amministrazione delle stesse, al funzionamento degli organi, alle operazioni straordinarie, alle responsabilità degli operatori, ed all'eventuale insolvenza delle imprese organizzate in forma societaria; analisi dei processi societari; comprensione e predisposizione dei principali atti caratteristici dei procedimenti societari, e del funzionamento degli organi.

Abilità: capacità di supportare le imprese nelle scelte e nella amministrazione degli organi societari; supporto alle imprese in alcune operazioni societarie; fornire supporto al funzionamento degli organi.

8 crediti

Diritto tributario

Conoscenze: principi del diritto tributario; nozione di tributo; principi costituzionali; procedimento tributario, dalla dichiarazione, al controllo, all'accertamento, alla riscossione dei tributi, al processo.

Abilità: Capacità di ricorrere correttamente a fonti, interpretandole alla luce dei principi di base; capacità di fornire supporto ai processi collegati all'imposizione reddituale (Irpef e Ires).

8 crediti
Un insegnamento a scelta tra

Diritto dei contratti d'impresa*

Conoscenze: principi di base sulla struttura e sull'esecuzione dei contratti di impresa, in particolare di quelli relativi al trasferimento dei beni, alla distribuzione ed all'intermediazione degli stessi, alla prestazione di opere e servizi, al trasferimento di azienda, di azioni e/o quote.

Abilità: capacità di analisi, qualificazione ed identificazione degli effetti dei contratti di impresa, in particolare delle conseguenze dell'introduzione o meno nel regolamento contrattuale di clausole tipiche ed atipiche; capacità intervenire prevenendo conflitti, problemi interpretativi e comportamenti strategici ed opportunistici.

8 crediti

Diritto della regolazione

Conoscenze in materia di: sistema delle fonti che regolano il diritto dell’economia; organizzazione e funzionamento delle istituzioni pubbliche che intervengono nella regolazione dell’economia; procedure attraverso cui viene operata la regolazione pubblica dell’economia; contenuti delle principali regolazioni di settore.

Abilità: individuare ed utilizzare correttamente le fonti giuridiche nazionali e comunitarie; comprendere le modalità e gli strumenti di intervento dei poteri pubblici nella regolazione giuridica dei rapporti economici; comprendere e gestire le dinamiche attivate dall’utilizzo degli strumenti giuridici nel governo dell’economia.

8 crediti

 

Terzo anno

Insegnamenti obbligatori

Finanza aziendale

Conoscenze: strumenti per impostare efficientemente le decisioni finanziarie di un'impresa al fine di creare valore a vantaggio dei proprietari e dei creditori; modelli di valutazione dei rischi sopportati dai finanziatori; criteri di valutazione dei progetti di investimento; decisioni riguardanti la struttura delle fonti di finanziamento e la sua composizione per strumenti.

Abilità: analizzare le scelte di investimento e delle fonti di finanziamento; valutare la posizione finanziaria di un'impresa.

8 crediti

Diritto amministrativo

Conoscenze in materia di: sistema delle fonti che regolano la pubblica amministrazione; organizzazione della pubblica amministrazione; principi e regole dell’attività amministrativa; caratteri e peculiarità del rapporto fra cittadino e amministrazione pubblica.

Abilità: individuare ed utilizzare correttamente le fonti che regolano l’amministrazione pubblica; comprendere le dinamiche organizzative ed operative dell’amministrazione pubblica; intervenire consapevolmente nella gestione del procedimento amministrativo; operare consapevolmente nel rapporto fra pubblica amministrazione e cittadino, sia nel ruolo di operatore privato sia di operatore pubblico.

6 crediti
Un insegnamento a scelta tra

Programmazione e controllo*

Conoscenze in materie di: variabilità dei costi; relazioni tra costi e decisioni aziendali di breve e lungo periodo; comunanza dei costi; trattamento costi comuni; analisi redditività.

Capacità: elaborare un report sull’andamento aziendale focalizzato su prodotti, centri di responsabilità, canali distributivi, clienti, risorse ecc.; analisi dei costi e dei ricavi di specifici problemi decisionali; capacità di costruire un budget impiegando il foglio di calcolo e analizzarne gli scostamenti; capacità di presentare i risultati delle analisi; capacità di discutere e difendere i risultati.

8 crediti

Economia delle amministrazioni pubbliche (management pubblico)

Conoscenze: caratteristiche di ordine istituzionale che qualificano il settore pubblico e la gestione delle amministrazioni pubbliche a livello nazionale ed internazionale; principali problematiche delle relazioni tra sistema delle imprese e sistema delle pubbliche amministrazioni locali; acquisizione di alcuni strumenti di management pubblico; recenti tendenze in tema di accountability delle amministrazioni pubbliche e di coinvolgimento degli stakeholder.

Abilità: sviluppare le capacità e le tecniche di diagnosi, progettazione ed implementazione dei sistemi di controllo direzionale e strategico; capacità di analisi del processo di formazione delle decisioni nell'ambito delle amministrazioni pubbliche; capacità di impiegare strumenti di valutazione della performance nelle amministrazioni pubbliche.

8 crediti
Un insegnamento a scelta tra

Revisione e certificazione contabile*

Conoscenze in materia di: principali Principi di Revisione statuiti per il bilancio d'esercizio, con particolare riferimento a: sistema di controllo interno, principi e procedure di revisione per le aree più significative del bilancio di esercizio, contenuti della relazione di revisione.

Abilità: capacità di intervenire nelle principali fasi della revisione contabile comprendendone gli elementi fondamentali; acquisizione dei principali elementi procedurali di un processo di revisione.

8 crediti

Contabilità pubblica

1° Modulo:

Conoscenze in materia di: elementi di base per comprendere il ruolo e i contenuti degli strumenti di contabilità pubblica, sia con riferimento agli aspetti normativi, economici e della ragioneria.

Abilità specifiche: in campo amministrativo-contabile; sviluppo di una ragionevole abilità critica rispetto all'interpretazione dei fenomeni che condizionano le scelte di bilancio pubblico e le principali risultanze dello stesso.

2° Modulo:

Conoscenze: strumenti e logiche dei documenti contabili delle amministrazioni pubbliche e delle organizzazioni internazionali; strumenti di contabilità finanziaria o economico patrimoniale; comprensione delle criticità emergenti in tema di sistemi contabili per il settore pubblico e di reporting istituzionale.

Abilità: lettura e interpretazione dei documenti contabili pubblici, nelle loro diverse forme; capacità di intervenire a un livello iniziale nella gestione di un sistema contabile pubblico.

8 crediti
Un insegnamento a scelta tra

Laboratorio strategie giuridiche ed aziendali per l'internazionalizzazione*

Conoscenze: requisiti organizzativi necessari per l’ingresso in mercati esteri; profili giuridici rilevanti per il processo di internazionalizzazione, nel campo del diritto dei contratti, del diritto commerciale (societario e fallimentare), del diritto del lavoro e del diritto tributario.

Abilità: analisi di casi reali e simulati di internazionalizzazione; capacità di affrontare gli aspetti critici più rilevanti per l’internazionalizzazione in una prospettiva interdisciplinare.

12 crediti

Laboratorio professioni pubbliche

Conoscenze in materia di: principi e norme che, a livello nazionale e comunitario, regolano l’attività dell’amministrazione, con particolare riferimento ai rapporti tra la pubblica amministrazione e le imprese; principali problematiche di ordine aziendale connesse alle relazioni tra il settore pubblico e il sistema delle imprese, con particolare riferimento al sistema di accountability delle amministrazioni pubbliche; principi e norme che regolano il rapporto di lavoro nella p. a., con particolare riferimento ai doveri dei funzionari nei confronti dei cittadini e delle imprese; caratteri e regole delle procedure di gara, dei concorsi pubblici e dei contratti della p.a.; strumenti di semplificazione dell’attività amministrativa; forme di collaborazione e di partenariato  tra pubblica amministrazione ed imprese e relativi strumenti di attuazione (ad es. project finance); gestione del rapporto di lavoro e valutazione delle performance del dipendente pubblico.

Abilità: individuare ed utilizzare correttamente le fonti giuridiche nazionali e comunitarie che disciplinano l’attività amministrativa e i rapporti tra la p.a. e le imprese; individuare e utilizzare correttamente i principali strumenti di accountability dell’amministrazione; individuare ed utilizzare consapevolmente gli strumenti offerti dall’ordinamento per la semplificazione amministrativa, compresi quelli dell’e-government, al fine di contribuire attraverso di essi  migliorare l’efficienza e l’efficacia dell’attività amministrativa; intervenire correttamente nella gestione dei contratti fra p.a. e privati; valutare sotto il profilo dell’opportunità strategica ed economica i progetti di collaborazione pubblico privato; supportare la gestione dei rapporti di lavoro dei dipendenti pubblici, con particolare riferimento alla valutazione delle performances nei confronti dei cittadini e delle imprese.

12 crediti
Altre attività

Prova di lingua inglese

Raggiungimento di una conoscenza grammaticale, sintattica e semantica della lingua inglese corrispondente al livello B1.
6 crediti

Prova di informatica

ECDL Full
0 crediti

Informatica

ECDL Full
0 crediti

Insegnamenti a libera scelta dello studente

Attività formative dedicate al completamento e all’approfondimento della preparazione anche in vista della scelta del tema su cui svolgerà la prova finale.
6 crediti
Tirocinio e prova finale

Tirocinio

Il tirocinio formativo previsto per la laurea in Amministrazione Aziendale e Diritto è strettamente legato alla realizzazione di un progetto sul campo, che può anche essere collegato alla redazione della tesi che lo studente dovrà presentare per l’esame finale. Il tirocinio formativo può essere svolto presso aziende, enti o istituti di ricerca, aziende e amministrazioni pubbliche e studi professionali. Esso può essere sostituito anche da soggiorni di studio presso università italiane ed europee anche nel quadro di accordi internazionali, purché tali soggiorni siano finalizzati, almeno in parte, alla realizzazione di un progetto.
4 crediti

Prova finale

La prova finale consiste nella predisposizione di un elaborato scritto e della sua presentazione e discussione. Obiettivo della prova finale è valorizzare le capacità di analisi critica rispetto ad uno specifico argomento o problema e di presentazione. 
4 crediti

 

* esami obbligatori per gli studenti che intendono seguire l'orientamento per commercialista

Aggiornato il
12 Settembre 2018